C'è differenza tra l'opinione di una persona e le notizie false?


Risposta 1:

Una persona può essere onesta o disonesta riguardo alla sua opinione. Quando una testa parlante in TV dice di essere obbediente, è disonesto riguardo alla sua opinione. Quando un personaggio televisivo afferma che sta raccogliendo i fatti A, B e C trasmessi perché secondo lui (o più probabilmente l'opinione del suo capo o produttore) questi sono i fatti importanti.

C'è un omicidio di massa a Chicago ogni settimana. C'è un omicidio di massa a El Paso e Dayton solo una settimana. Il presunto giornalista obiettivo vorrebbe farci credere che la storia che enfatizza fosse oggettiva, quando non lo è.

Si noti che è abbastanza OK dire onestamente "Sono supponente e secondo me la storia A è più degna di nota della storia B." Il disonesto è nel pretendere che non sia un'opinione quando in realtà è un'opinione.

Le notizie false arrivano in molte varietà. La varietà più comune è alimentata dalla pigrizia. Nella mia esperienza con i media, molti di loro sono intrinsecamente pigri. Vogliono che un funzionario governativo o un agente di pubbliche relazioni fornisca loro un comunicato stampa. Raramente verificano la veridicità del comunicato stampa. Se il comunicato stampa incontra il loro pregiudizio congnativo, di solito una forma di pregiudizio di conferma di pregiudizio cognitivo, allora vanno con la storia.

Se la storia va contro il loro pregiudizio cognitivo, allora la storia non è coperta.

Un pregiudizio comune che sta alla base di gran parte di ciò che passa per le notizie è la presunzione che se esiste un problema, il governo federale dovrebbe fare qualcosa al riguardo. Sotto Trump, meno persone scelgono l'ACA. Sempre meno persone scelgono Medicaid.

Secondo quanto riferito dai media, Trump non ha un piano sanitario. Totalmente fuori dalla loro visione c'è la possibilità che JOBS sia il piano sanitario di Trump e dei conservatori. Totalmente fuori dalla loro visione è che le persone dovrebbero avere la libertà di scegliere ciò che vogliono e non vogliono. (Molti giovani adulti sani guardano logicamente i fatti e scelgono di non avere un'assicurazione sanitaria per se stessi. Quando si tratta di una scelta tra l'assicurazione sanitaria e i pagamenti delle auto, scelgono i pagamenti delle auto. Questo è molto ragionevole per loro.)

Un'altra forma di notizia falsa è quella di citare erroneamente una persona. I media e i politici adorano farlo. Kamala Harris si lamenta perché altri citano selettivamente fatti sulla sua relazione con Willie Brown, senza includere il contesto. Adam Schiff cita intenzionalmente erroneamente Trump per avanzare nella sua agenda. I sostenitori di Hillary sostengono costantemente che la sua dichiarazione "deplorevoli" è stata citata erroneamente. L'affermazione di Trump sulla "protesta" di Charlotte è spesso citata erroneamente.

Un terzo modo è il contesto. Ho lavorato con i media per presentare una storia di un incendio doloso da parte di politici a Chicago nel 1973. Ho organizzato per un mio amico di età adolescente che era ai margini di una banda di strada per descrivere come è stato pagato per accendere un fuoco. La telecamera lo ha filmato davanti al muro bianco del Liceo Cattolico.

Il produttore ha quindi "fotografato" un muro con i graffiti di una gang di strada diversa dietro questa adolescente. La storia è diventata, non "I politici hanno bruciato due blocchi di condomini" al perché un tizio è associato a una banda di strisce davanti al muro di graffiti di una diversa banda di strada.

Notizie totalmente false create dal produttore. (Questo stesso produttore, che ha lavorato spesso per 60 minuti e la stazione televisiva CBS di Chicago, è anche uno di quelli che si vantavano di come avrebbero fatto scherzi a Ted Baxter, alias Bill Kurtis, che era totalmente ottuso dalla realtà.)


Risposta 2:

L'opinione, presentata come opinione, si chiama editoriale. I giornali hanno incluso editoriali da quando sono stati in giro.

Gli editoriali sono stati commentati dall'editore / i. Da qui il nome.

Sono stampati separatamente dagli articoli di notizie.

I programmi di notizie della rete televisiva hanno avuto la stessa pratica per anni, presentando per la prima volta le notizie del giorno, lo sport e il tempo, con un segmento di tempo dedicato a uno dei loro saggi e popolari membri del team per commentare gli eventi attuali.

Questa separazione di notizie e opinioni è svanita.

Fake News è il prossimo passo dopo notizie contaminate dall'opinione pubblica. Il passo in cui si trovano le bugie della faccia calva è presentato come un fatto, perché le bugie sostengono le opinioni.

Questa si chiama propaganda.


Risposta 3:

L'opinione, presentata come opinione, si chiama editoriale. I giornali hanno incluso editoriali da quando sono stati in giro.

Gli editoriali sono stati commentati dall'editore / i. Da qui il nome.

Sono stampati separatamente dagli articoli di notizie.

I programmi di notizie della rete televisiva hanno avuto la stessa pratica per anni, presentando per la prima volta le notizie del giorno, lo sport e il tempo, con un segmento di tempo dedicato a uno dei loro saggi e popolari membri del team per commentare gli eventi attuali.

Questa separazione di notizie e opinioni è svanita.

Fake News è il prossimo passo dopo notizie contaminate dall'opinione pubblica. Il passo in cui si trovano le bugie della faccia calva è presentato come un fatto, perché le bugie sostengono le opinioni.

Questa si chiama propaganda.


Risposta 4:

L'opinione, presentata come opinione, si chiama editoriale. I giornali hanno incluso editoriali da quando sono stati in giro.

Gli editoriali sono stati commentati dall'editore / i. Da qui il nome.

Sono stampati separatamente dagli articoli di notizie.

I programmi di notizie della rete televisiva hanno avuto la stessa pratica per anni, presentando per la prima volta le notizie del giorno, lo sport e il tempo, con un segmento di tempo dedicato a uno dei loro saggi e popolari membri del team per commentare gli eventi attuali.

Questa separazione di notizie e opinioni è svanita.

Fake News è il prossimo passo dopo notizie contaminate dall'opinione pubblica. Il passo in cui si trovano le bugie della faccia calva è presentato come un fatto, perché le bugie sostengono le opinioni.

Questa si chiama propaganda.